Ancora guanti senza dita fatti a maglia


Questi guanti si lavorano con i ferri circolari 7 (8) oppure con i ferri a doppie punte. Io li adoro, e devo assolutamente trovare il tempo per farne un paio.

Questo modello è su The Purl Bee. Abbiate pietà, non ho mai tradotto un pattern.

Montare 50 maglie sui ferri circolari e lavorare in tondo (3dr, 2rov) finché il lavoro non misura 20 cm. A questo punto realizzare il buco per il pollice, continuando a lavorare senza chiudere il giro (come per lavorare una cosa piatta) andando avanti e indietro, in questo modo:

(3 dr, 2 rov) x 4 volte. 4 dr e girare il lavoro (24 maglie), in modo da guardare il lato sbagliato del lavoro.

* 1 dritto,  (3rov,2dr) fino a che non mancano 4 maglie. 3rov, 1dr. Girare di nuovo il lavoro (50 m).

Ora continuare sempre lavorando tutte  e 50 le maglie .

4 dr, (2rov, 3dr) fino a che non mancano 4m, 1dr. Girare*

Ripetere da * a * fino a che il buco per il pollice non misura 4cm.

Riunire in tondo il lavoro: 1dr, (3dr, 2rov) fino a che non mancano 4m. 3dr, 1rov.

Chiudere.

E visto che il Natale si avvicina… un alberello fatto a maglia


Intanto cominciamo con il dire che Amanda Berry è un genio. E voi direte: e chi è?

L’ho scoperta per i suoi pattern di animali fatti a maglia, che ho ovviamente comprato e realizzato con un piacere immenso perché vengono davvero bene!

Sono carini, morbidi, facili. Un po’ lunghetti da fare (tipo 4 sere) che per me è un po’ troppo… ma davvero di gran soddisfazione!

Qui vi metto il tutorial di questo alberello (uno dei suoi pochi tutorial gratuiti, gli altri li trovate a pagamento su Etsy) che può essere un simpatico regalino di Natale.

Buono sferruzamento!

TUTORIAL ALBERO DI NATALE.

Scarpine da bebè fatte ad uncinetto


Non ho mai messo queste scarpine a nessuna delle mie figlie, lo confesso… le trovavo scomode ed inutili. Ma ora ho un irrefrenabile desiderio di farne a tonnellate! Sono così carine e morbide, che alla peggio si possono usare per giocare con le bambole :)

Su questo sito (Repeat crafter me) c’è un tutorial per quelle nella foto, fatte ad uncinetto.

Un altro paio fatto a maglia, sempre molto carine e con un taglio un po’ moderno (ce ne sono in giro di orribili davvero troppo retrò!) sono in inglese, sul blog Saartje Knits.

 

Per tenere in ordine i ferri


Era indispensabile. Ferri ovunque, bimbe che li usavano come spade o peggio. Ora almeno sono chiusi.. ed è anche carino. Scusate per le foto agghiaccianti, giuro che mi comprerò una macchina fotografica decente… o riparerò la mia…

P.S. Dopo aver passato il pomeriggio a fare e disfare questo portaferri ho scoperto che avrei potuto farlo moooolto meglio solo guardando qui!! Sigh.

Stay put scarf


Ho comprato su Etsy il tutorial di questa sciarpa. Per ora ne ho fatte due. Credo che sarà il mio regalo-base per questo Natale… Ho comprato 4 nuovi gomitoli da Tartine et Confiture e viene una meraviglia. Meglio che in foto!

Ecco qui il Tutorial. E’ davvero facilissima.

_____________________________________________________________

Montare 3m.

*Non lavorare la prima. Aumentare 1m, m rasata fino alla fine del ferro*

Ripetere da * a * fino ad avere 24m totali.

Lavorare 20f a m rasata, sempre senza lavorare la prima m del ferro.

Per fare il “loop”:

Mettere una m sul ferro ed una su una spilla da balia (12m sul ferro e 12 sulla spilla)

Lavorare prima le maglie che sono sul ferro, per 10f a m grana di riso (senza saltare la prima maglia!) . Poi lavorare quelle sulla spilla allo stesso modo ed alla fine rimettere tutte e due sul ferro in modo da avere nuovamente 24m.

Procedere a m rasata per circa 30 cm, contando dalla fine delle maglie a grana di riso. La lunghezza va aggiustata a proprio piacimento.

Diminuire 12m in un ferro, lavorando le m 2 a 2 insieme.

10f grana di riso (senza saltare la prima m).

Aum 12 maglie in un ferro, facendo un aumento ogni 2 maglie.

20f m rasata, saltando la prima m.

*saltare la prima m, lavorare 2m insieme, continuare a m rasata fino alla fine del ferro*

Ripetere da * a * fino ad avere 3m.

Chiudere il lavoro.